CANDIDATURA

Richiedi informazioni
608390
Desideriamo informarla che D.Lgs 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.
Secondo la legge indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la sua riservatezza ed i suoi diritti.
I dati in nostro possesso non saranno comunicati ad altri soggetti, se non dietro preventivo consenso.

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 196/2003 potrà in qualsiasi momento e gratuitamente consultare, modificare o cancellare i suoi dati.
Autorizzo*
: I campi contrassegnati da simbolo * sono obbligatori
Gennaio 2024 - stiamo cercando:

Educatore domiciliare : 

L’Intervento domiciliare educativo, si configura prevalentemente con la presenza di educatori che prestano il loro servizio nell’ambiente di vita della persona con disabilità, allo scopo di favorire lo sviluppo armonico e completo della sua personalità, attraverso una progettualità educativa individualizzata condivisa con AIPD e la famiglia di origine. 
Si favorisce il mantenimento e l’acquisizione di competenze nello svolgimento delle diverse attività e si incentiva la partecipazione alle diverse situazioni di vita; l'educatore si fa carico della persona secondo un approccio globale ed utilizza una metodica di lavoro basata sulla relazione educativa, sulla progettazione evolutiva dell’intervento, sulla documentazione del lavoro svolto, sulla verifica e la valutazione della sua efficacia. Il progetto educativo, infatti, è soggetto a continua supervisione dell’equipe di AIPD Pisa.

Le attività svolte dall’educatore sono finalizzate al raggiungimento degli obiettivi concordati con tutte le parti sociali coinvolte, e possono essere:
  • Miglioramento delle autonomie personali. 
  • Miglioramento delle abilità sociali
  • Miglioramento delle autonomie civiche e domestiche

Il contratto di collaborazione, in cui si stabilisce anche la retribuzione economica, viene instaurato direttamente con la famiglia della persona con disabilità. Il personale AIPD Pisa fornirà formazione e supervisione.


 
Tutor inserimenti lavorativi:

Il Tutor per l’inserimento lavorativo favorisce l’integrazione  di persone con disabilità adulta in età lavorativa. Ciò avviene dopo aver conosciuto le capacità della persona, dopo che la persona è stata inserita nei contesti di lavoro con mansioni specifiche e consone allo sviluppo delle potenzialità dal personale Aipd . La figura oltre a svolgere attività di tutoraggio, si relaziona, con il contesto di lavoro e con  gli altri ruoli produttivi aziendali,  per il monitoraggio del progetto individualizzato che avrà delle tempistiche diverse in base alla persona e al tipo di inserimento previsto.

Il contratto di collaborazione, in cui si stabilisce anche la retribuzione economica, viene instaurato direttamente con la famiglia della persona con disabilità. Il personale AIPD Pisa fornirà formazione e supervisione.

👉 RISPONDI COMPILANDO IL FORM E SCRIVENDO NELLE NOTE PER QUALE DELLE DUE FIGURE SI MANDA LA CANDIDATURA 👉